Perché ho deciso di fare l’interprete? Già a scuola le lingue straniere mi interessavano molto ed è stato così, che oltre al russo ho imparato anche l’inglese e il francese. Attraverso le lingue potevo gettare uno sguardo su culture diverse ed affascinanti ed è stato quindi già molto tempo prima di superare l’esame di maturità che avevo deciso che sarei voluta diventare interprete. Il fatto poi che le lingue nelle quali mi sono laureata sono state il portoghese e il francese è dovuto più che altro al caso. Di questa “decisione causale” ne sono oggi molto soddisfatta e posso dire che entrambe queste lingue e i Paesi dove sono parlate, dalla Francia al Brasile passando per il Mozambico e l’Angola sono diventate la mia passione. Quali sono professionalmente i miei punti forti? Sono sempre stata molto curiosa ed è anche per questo che mi preparo sempre in maniera molto approfondita ad incarichi di interpretariato, affrontando temi sempre nuovi. Un determinato contenuto può essere infatti trasferito in maniera adeguata nella lingua di destinazione soltanto quando lo si ha capito: ciò è valido dal meccanismo di funzionamento di un macchinario alle regole del calcio. Durante un incarico di interpretariato mi adatto molto in fretta allo stile dei diversi oratori, lavorando con la massima concentrazione. Quale episodio della mia vita professionale mi è rimasto particolarmente impresso? Nel corso della mia carriera ho potuto conoscere molte persone diverse ed eccezionali. Un solo evento in particolare non lo potrei citare, ma ho svolto tutta una serie di incarichi di cui mi ricordo molto bene: tra questi contano sicuramente l’accompagnamento durante diverse settimane di un arcivescovo brasiliano, le interviste con i giocatori della “seleção”, cioè la squadra nazionale brasiliana, ma anche incarichi presso piccoli contadini del Mozambico, oppure, munita come dovuto dal regolamento di casco e scarpe di sicurezza, in un grosso cantiere. Ogni nuovo ordine rappresenta per me una sfida che affronto con piacere!  
Formazione: diploma di laurea in quanto intermediatrice linguistica (Diplom- Sprachmittlerin) per le lingue Portoghese e Francese, ottenuto presso l’università Humboldt di Berlino Soggiorni di studio e lavoro in Brasile, Portogallo, Mozambico e in Angola Traduttrice e interprete giurata per le lingue Portoghese e Francese. Associazioni professionali: Associazione federale tedesca degli interpreti e dei traduttori (Bundesverband der Dolmetscher und Übersetzer (BDÜ) ) Associazione degli interpreti di conferenza (Verand der Konferenzdolmetschern (VKD)) La mia esperienza/settori di specializzazione: lavoro dal 1994 in quanto interprete e traduttrice libera professionista diritto (civile e penale), politica dello sviluppo e integrazione allo sviluppo, sport, turismo, industria, edilizia (genio civile, infrastrutture) interpretariato specialistico durante corsi di formazione tecnica (es. automotive) interpretariato simultaneo nel corso di conferenze e incontri (es. politica, economia, industria) realizzazione di traduzioni asseverate (es. atti autentici, contratti, diplomi)

Petra Dietrich

Lingue: tedesco (A) portoghese (B) francese (C)

Come contattarmi:

Tel.: +49 30 674 52 19 Fax: +49 30 674 89 528 Cell.: +49 152 05 70 50 05
Ammerseestr. 17, 12527 Berlin
4SPRACHEN1TEAM
Perché ho deciso di fare l’interprete? Già a scuola le lingue straniere mi interessavano molto ed è stato così, che oltre al russo ho imparato anche l’inglese e il francese. Attraverso le lingue potevo gettare uno sguardo su culture diverse ed affascinanti ed è stato quindi già molto tempo prima di superare l’esame di maturità che avevo deciso che sarei voluta diventare interprete. Il fatto poi che le lingue nelle quali mi sono laureata sono state il portoghese e il francese è dovuto più che altro al caso. Di questa “decisione causale” ne sono oggi molto soddisfatta e posso dire che entrambe queste lingue e i Paesi dove sono parlate, dalla Francia al Brasile passando per il Mozambico e l’Angola sono diventate la mia passione. Quali sono professionalmente i miei punti forti? Sono sempre stata molto curiosa ed è anche per questo che mi preparo sempre in maniera molto approfondita ad incarichi di interpretariato, affrontando temi sempre nuovi. Un determinato contenuto può essere infatti trasferito in maniera adeguata nella lingua di destinazione soltanto quando lo si ha capito: ciò è valido dal meccanismo di funzionamento di un macchinario alle regole del calcio. Durante un incarico di interpretariato mi adatto molto in fretta allo stile dei diversi oratori, lavorando con la massima concentrazione. Quale episodio della mia vita professionale mi è rimasto particolarmente impresso? Nel corso della mia carriera ho potuto conoscere molte persone diverse ed eccezionali. Un solo evento in particolare non lo potrei citare, ma ho svolto tutta una serie di incarichi di cui mi ricordo molto bene: tra questi contano sicuramente l’accompagnamento durante diverse settimane di un arcivescovo brasiliano, le interviste con i giocatori della “seleção”, cioè la squadra nazionale brasiliana, ma anche incarichi presso piccoli contadini del Mozambico, oppure, munita come dovuto dal regolamento di casco e scarpe di sicurezza, in un grosso cantiere. Ogni nuovo ordine rappresenta per me una sfida che affronto con piacere!  
4SPRACHEN1TEAM
Formazione: diploma di laurea in quanto intermediatrice linguistica (Diplom- Sprachmittlerin) per le lingue Portoghese e Francese, ottenuto presso l’università Humboldt di Berlino Soggiorni di studio e lavoro in Brasile, Portogallo, Mozambico e in Angola Traduttrice e interprete giurata per le lingue Portoghese e Francese. Associazioni professionali: Associazione federale tedesca degli interpreti e dei traduttori (Bundesverband der Dolmetscher und Übersetzer (BDÜ) ) Associazione degli interpreti di conferenza (Verand der Konferenzdolmetschern (VKD)) La mia esperienza/settori di specializzazione: lavoro dal 1994 in quanto interprete e traduttrice libera professionista diritto (civile e penale), politica dello sviluppo e integrazione allo sviluppo, sport, turismo, industria, edilizia (genio civile, infrastrutture) interpretariato specialistico durante corsi di formazione tecnica (es. automotive) interpretariato simultaneo nel corso di conferenze e incontri (es. politica, economia, industria) realizzazione di traduzioni asseverate (es. atti autentici, contratti, diplomi)

Petra Dietrich

Lingue: tedesco (A)

portoghese (B) francese (C)

www.petradietrich.de
kontakt@petradietrich.de

Come contattarmi:

Tel: +49 30 674 52 19 Fax: +49 30 674 89 528 Cell.: +49 152 05 70 50 05
Ammerseestr. 17, 12527 Berlin
FR
EN
IT
PT